Spedizione gratuita per ordini superiori a 100€

Come nasce una collezione OUTWET

I capi della linea Outwet Shell sono nati come risposta ad un’esigenza. Per anni ci siamo dedicati alla realizzazione di strati base con la mission di trasportare il sudore verso l’esterno mantenendo il corpo asciutto.
Per completare la nostra missione al 100% ci siamo resi conto che non era sufficiente realizzare soltanto lo strato base, ma che dovevamo occuparci dell’intera vestizione del ciclista, per potergli garantire il totale controllo igrometrico e la termoregolazione ideale.
Per sviluppare quindi una gamma completa che rispondesse a queste esigenze, siamo partiti considerando i vari range e situazioni climatiche che il ciclista può incontrare durante le sue escursioni; dai materiali leggeri con tessuti traspiranti per i climi caldi e afosi agli accoppiati con membrana per la massima coibentazione termica e protezione dalle intemperie.
Dopo aver individuato e strutturato tutti i capi, dovevamo capire come far lavorare al meglio ogni singolo prodotto anche in combinazione con gli strati base della linea Essential. Qui comincia una lunga fase di ricerca dei vari tessuti, creazione di accoppiati e prove con diversi trattamenti tecnologici sui tessuti per far loro acquisire determinate proprietà tecniche. Solo dopo un’accurata fase di testing dove abbiamo determinato i tessuti migliori da utilizzare per i vari articoli, passiamo alla fase di design vero e proprio.

Tutti i capi della linea Outwet Shell sono stati disegnati e progettati in modo esclusivo partendo da un design manuale e soltanto successivamente sviluppato in forma digitale.
In questa fase di progettazione dove il design deve fare i conti con i tessuti e i materiali, il knowhow per saperli combinare al meglio è fondamentale.
Nella scelta della vestibilità abbiamo dato priorità alla posizione in bici, ciò significa che tutti i capi Shell esprimono la loro migliore funzionalità quando si è seduti in sella. Mentre nella fase di design modellistico abbiamo deciso che i tagli dei tessuti dovevano essere dettati dalle forme del corpo per un’armonia estetica delle varie parti, ma soprattutto per far lavorare al meglio i pannelli di tessuto che avvolgono il corpo in modo ergonomico e coerente con le azioni che questo deve compiere.
Soltanto dopo un’accurata pianificazione, fase di ricerca e valutazioni su molti aspetti arriviamo ad un design definitivo dei prodotti e come ultimo passaggio ci dedichiamo alla vestizione grafica e alla scelta della palette colori che devono comunicare con il brand ed essere consapevoli del proprio target di posizionamento.
Sembra poi che una volta arrivati qui il lavoro sia finito, ma in realtà è solo la prima parte di una lunga fase di sviluppo, prototipazione, testing, modifiche e nuovi test che può durare anche svariati mesi finché non si arriva alla versione definitiva dei prodotti così da poterli lanciare sul mercato.

Ti potrebbe interessare…

15% di sconto sul tuo primo ordine

Iscriviti alla nostra newsletter